Origine, funzione e trattamento dei primi quattro vasi “Curiosi” della Medicina cinese. Renato Calegari: «Impariamo a lavorare con l’energia costituzionale»

Nel programma dei seminari specialistici di shiatsu che la scuola LAFONTE dedica agli operatori e agli allievi del terzo anno, si apre il capitolo dei “Meridiani straordinari”, i canali in più stretta relazione con l’energia ancestrale e costituzionale dell’individuo. Il tema viene affrontato in due sessioni, la prima, condotta da Renato Calegari in calendario sabato 21 e domenica 22 marzo, approfondisce funzione e trattamento dei quattro canali di “prima generazione” e introduce ai due di “seconda generazione”. Il secondo appuntamento, nel fine settimana del 2 e 3 maggio, sviluppa il tema dei meridiani straordinari di “terza generazione” con Valter Yugen Umelesi.

«Sono chiamati straordinari, curiosi, meravigliosi e con altri termini - spiega Renato Calegari – perché hanno caratteristiche diverse, “fuori dall’ordinario”, rispetto ai canali principali. Si formano infatti appena dopo il concepimento, nella fase dell’embrione e del feto, e sono legati all’energia del Cielo anteriore, ossia a tutti gli aspetti energetici precedenti la nascita, dal patrimonio trasmesso dai genitori a quello consegnato dal cosmo intero, che si imprimono in modo unico e irripetibile in ciascun essere al momento del concepimento e costituiscono la dote personale di energia vitale. I meridiani principali invece si formano ed entrano in funzione con la nascita e regolano l’organismo in rapporto al Cielo posteriore, l’energia che viene rinnovata costantemente, con la respirazione e l’alimentazione in primo luogo».

In cosa consiste la distinzione in generazioni?

«È una suddivisione basata sul diverso periodo di formazione degli otto meridiani straordinari, che ne determina significato e funzione. I primi quattro meridiani – Chong Mai, Du Mai, Ren Mai e Dai Mai – sono i più “antichi” e per questo identificati con la “prima generazione”. Gli altri quattro si formano successivamente e sono detti di seconda (Yin Wei Mai e Yang Wei Mai) e terza generazione (Yin Qiao Mai e Yang Qiao Mai). Questi ultimi hanno implicazioni anche con il Cielo posteriore, con come la persona si muove e mette in relazione con il mondo».

Che funzione hanno questi meridiani nell’individuo dopo la nascita?

«Dopo aver creato la costituzione e governato il passaggio dal Cielo anteriore a quello posteriore, con l’entrata in funzione dei meridiani principali, gli straordinari diventano una sorta di vaso di compensazione per l’energia che vi scorre. Se i meridiani principali, secondo un’immagine diffusa, sono rappresentati come fiumi, gli straordinari possono essere identificati come laghi, ossia bacini che agiscono come riserva di energia ma sono anche in grado di accoglierne l’eccesso».

renato calegari 2Perché è importante conoscerli e in quali casi è indicato trattarli?

«Innanzitutto per arricchire e approfondire la conoscenza dell’impalcatura energetica della persona e poi per avere a disposizione ulteriori strategie di trattamento. Si ricorre ai meridiani straordinari, a quelli di prima generazione in particolare, soprattutto nei passaggi da una fase all’altra della vita, quei periodi segnati da un preciso cambiamento dell’energia, come l’entrata nell’adolescenza, il passaggio alla maturità o alla vecchiaia, ad esempio, che richiedono di attingere alle riserve costituzionali. Più in generale, si può utilizzare il trattamento in tutte quelle situazioni nelle quali c’è bisogno di lavorare più a fondo sull’essere del ricevente, sul carattere, la conformazione, la predisposizione verso la vita».

C’è un modo specifico di trattarli?

«Diciamo che servono una certa esperienza e sensibilità, l’operatore deve aver imparato a lavorare in modo sottile. Quanto ai punti, ricordiamo che solo Du Mai e Ren Mai, ossia Vaso Governatore e Vaso Concezione che scorrono sulla linea mediana del corpo, hanno punti propri, per agire sugli altri meridiani straordinari si utilizzano punti sui canali principali, ciò che cambia è l’intenzione dell’operatore».

Come è organizzato il seminario?

«Come sempre sarà una due-giorni intensa. Accanto alla parte teorica e descrittiva c’è una buona dose di pratica ed esperienza. Spiegheremo la formazione e la funzione dei meridiani straordinari di prima generazione e la visione filosofica che sta alla base; per ognuno dei quattro meridiani studieremo i punti di apertura, ossia i punti da trattare per attivarne l’energia, le caratteristiche, la qualità specifica e una sequenza di trattamento. Faremo inoltre cenno ai meridiani straordinari di seconda generazione così da creare un collegamento con il seminario del 2 e 3 maggio sulla terza generazione, che concluderà questo articolato e affascinante percorso».

 
Sabato 21 e domenica 22 marzo dalle 9.30 alle 17.30

Shiatsu seminario specialistico

I Meridiani straordinari di prima generazione

per operatori e allievi del terzo anno
LAFONTE
via Buratti, 57
Bergamo
costo 130 euro; 100 euro per operatori e allievi che partecipano ai progetti di volontariato nell’anno 2019/2020

Info e iscrizioni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 327 2374228 (Maurizio)
 
Pubblicato in Shiatsu
Dalle emozioni ai canali straordinari, quattro proposte di approfondimento rivolte agli operatori e agli allievi dell'ultimo anno. A febbraio torna il maestro Franco Bottalo

Nello shiatsu ogni pressione è una scoperta e non si smette mai di imparare, per questo LAFONTE non fa mancare tra le proposte formative opportunità per approfondire diversi aspetti della disciplina, dai focus su disturbi specifici a quelli sui sistemi energetici.

«Anche quest’anno – evidenzia la scuola con soddisfazione – siamo riusciti ad organizzare un programma di seminari specialistici di qualità e interesse».

Si comincia domenica 22 dicembre con “Ansia, la prigione del cuore”, una giornata dedicata al trattamento dell'ansia con lo shiatsu, insieme al maestro Valter Yugen Umelesi.

Si prosegue lungo il filo conduttore delle emozioni con Franco Bottalo, che sarà ospite nel fine settimana del 15 e 16 febbraio e tratterà dei canali Luo, legati al sangue, alla ying qi e al vissuto emotivo. Studioso e autore di riferimento per lo shiatsu e la medicina cinese, raffinato “traghettatore” della cultura orientale in Italia e generoso insegnante, il maestro Bottalo sta riducendo i propri impegni pubblici ma ha accettato di essere ancora a Bergamo in nome della collaborazione e dell’amicizia che lo legano alla scuola.

In primavera, invece, sono in programma due sessioni di approfondimento dei meridiani straordinari, cominciando sabato 7 e domenica 8 marzo con quelli cosiddetti di “prima generazione” con Renato Calegari per proseguire con quelli di “terza generazione” il 2 e 3 maggio, tematica meno esplorata ma ricca di significati e implicazioni, che sarà affrontata nuovamente con Yugen Umelesi.

Tutti i seminari prevedono momenti pratici e illustrano sequenze di trattamento specifiche. La frequenza è riconosciuta da un attestato.

Per gli operatori e gli allievi che partecipano ai progetti di volontariato nell'anno in corso sono previsti sconti sulle quote di partecipazione.

Info e iscrizioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
maurzio 327.2374228

shiatsu seminari specialistici ok

 

 

Pubblicato in Shiatsu